Al via il 1 maggio, giorno della festa dei lavoratori, il portale IRENfutura, che permetterà di incrociare domanda e offerta di lavoro alla luce dell’importante piano di oltre 200 assunzioni, prevalentemente di giovani, che il Gruppo realizzerà entro il 2017.

IRENfutura, sezione dedicata all’interno del sito del Gruppo Iren www.gruppoiren.it, permetterà alle persone interessate di inviare il proprio curriculum e conoscere le posizioni aperte e le opportunità di tirocinio candidandosi per quelle di proprio interesse, mentre la multiutility potrà comunicare con trasparenza le proprie necessità e, grazie a un database dinamico che incrocerà domanda e offerta, individuare candidati potenzialmente interessanti per il Gruppo.

Il piano di assunzioni, dislocate nelle diverse sedi del Gruppo e avviato in seguito al patto intergenerazionale definito con le sigle sindacali lo scorso 25 ottobre, ha l’obiettivo di aprire concreti sbocchi occupazionali ai giovani e affrontare un importante ricambio generazionale e un riequilibrio demografico aziendale al fine acquisire nuove professionalità e una focalizzazione più spinta su competenze distintive e innovative, nonché di costruire una cultura di Gruppo più orientata all’anticipazione dei bisogni delle comunità, alla centralità del cliente e alla crescita come occasione di sviluppo anche per i territori di riferimento, obiettivi che rappresentano un pilastro strategico fondamentale nella realizzazione dei progetti di sviluppo che il Gruppo sta definendo nel nuovo Piano Industriale.

E’ inoltre previsto un importante piano di iniziative di formazione e addestramento per i nuovi assunti, che il Gruppo Iren realizzerà in stretta collaborazione con il mondo scolastico e universitario, delineando in questo modo anche l’occasione per creare una più stretta relazione tra i percorsi formativi tradizionali e le reali esigenze del mondo del lavoro. Il potenziamento delle competenze riguarderà non solo i nuovi assunti, ma tutto il personale dipendente, per il Gruppo Iren leva strategica su cui accrescere l’investimento in termini di valorizzazione delle tante competenze ed esperienze già ora disponibili.